Acque Ipo Termali Gratuite

Acque ipo termali gratuite

Le 11 terme GRATIS d'Italia da nord a sud

Appuntamento in giardino - 1 e 2 giugno

APERTURA STRAORDINARIA SABATO 1 GIUGNO E DOMENICA 2 GIUGNO

dalle ore 10.30 alle ore 20.00

INGRESSO al Giardino: Adulti Euro 5, Bambini Gratuito

E’ GRADITA LA PRENOTAZIONE PER OGNI EVENTO IN PROGRAMMA

CONTATTANDO IL SEGUENTE NUMERO DI TELEFONO 3477306587

OPPURE  SCRIVENDO ALL’INDIRIZZO EMAIL [email protected]

scrivendo sulla pagina Facebook @giardinocorbucci

ATTIVITA’ SABATO 1 GIUGNO 2019

ORE 10.30 Apertura del giardino, conversazione con i proprietari, brevi cenni sulla storia del giardino, con descrizione di piante ed arbusti.

I Parte

A scelta le seguenti le attività:

ORE 11.00 DISTRIBUZIONE DELLE CUFFIE PER ASCOLTO LIBERO DEI CANTI SONORI di Massimiliano Falcioni e percorso di visita del Giardino con spiegazione dell’installazione fotografica Alice nel Mare delle Meraviglie

ORE 11.30 LABORATORIO PER BAMBINI e PER ADULTI - Laboratorio di Cianotipia per stampare foglie e fiori su tessuti (borse e magliette) 

ORE 13.00 DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI DEL TERRITORIO da Euro 10 a 15 a scelta

II parte

Dalle ore 16.00 A scelta le seguenti le attività:

Distribuzione delle cuffie per ascolto libero dei canti sonori di Massimiliano Falcioni e percorso di visita del Giardino con spiegazione dell’installazione fotografica Alice nel Mare delle Meraviglie

ORE 16.00 LEZIONE DI GALENICA COSMETOLOGICA del Dr.

Francesco Dini – Preparazione di cosmetico ad uso topico con piante officinali e possibilità di acquisto di prodotti del suo marchio.

ORE 17.30 LEZIONE DI BODY RELAXING di Rosi e Patrizia Inzaghi - Movimenti corporei per il risveglio energetico ed un recupero del contatto con la natura.

ATTIVITA’ DOMENICA 2 GIUGNO 2019

ORE 10.30 Apertura del giardino, conversazione con i proprietari, brevi cenni sulla storia del giardino, con descrizione di piante ed arbusti.

I Parte

A scelta le seguenti le attività:

ORE 11.00 DISTRIBUZIONE DELLE CUFFIE PER ASCOLTO LIBERO DEI CANTI SONORI di Massimiliano Falcioni e percorso di visita del Giardino con spiegazione dell’installazione fotografica Alice nel Mare delle Meraviglie

ORE 11.30 LABORATORIO PER BAMBINI e PER ADULTI - Laboratorio di Cianotipia per stampare foglie e fiori su tessuti, (borse e magliette).

ORE 13.00 DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI DEL TERRITORIO Euro 10 o 15 A SCELTA

II parte

Dalle ore 16.00 A scelta le seguenti le attività:

Distribuzione delle cuffie per ascolto libero dei canti sonori di Massimiliano Falcioni e percorso di visita del Giardino con spiegazione dell’installazione fotografica Alice nel Mare delle Meraviglie

16.30 PICCOLA CONVERSAZIONE SULLA BOTANICA NELL’ARTE a cura di Maria Teresa Corbucci e della Critica d’Arte Cecilia Casadei

ORE 17.00 LEZIONE DI BODY RELAXING di Rosi e Patrizia Inzaghi - Movimenti corporei per il risveglio energetico ed un recupero del contatto con la natura.

ORE 18.00 MERENDA NELLA NATURA- Ricette vegane colorate e gustose, di cui saranno illustrati i metodi di preparazione e LEZIONE SU ALIMENTAZIONE BIOENERGETICA

a cura di Maria Elisa Rossi Casciaro e Marco Mazzini – A pagamento

Sarà possibile l’ascolto dei racconti del poeta Massimiliano Falcioni nel boschetto degli animali alla luce del tramonto e delle lampade create da Maria Teresa Corbucci.

Saranno inoltre in esposizione cesti, paralumi ed altri manufatti in salice, olivo e altri arbusti realizzati dalla Associazione Salicevivo di Sn Giacomoin Foglia (PU)

Il tutto verrà accompagnato da assaggio di centrifugati naturali - 3 Euro.

DESCRIZIONE DEL GIARDINO

Il giardino si trova a Tavullia sulle colline Marchigiane al confine con la Romagna.

Negli anni ’70 Giampiero Corbucci ne è diventato proprietario e, con passione, ha iniziato a sistemarlo ed arricchirlo con piante e fiori anche rari ed insoliti.

Il visitatore verrà accolto con una piccola conversazione introduttiva sul significato del giardino, dal recupero dei legni del mare alla simbologia dell’albero cosmico.

Il giardino si snoda attraverso un percorso estetico che inizia da un piccolo boschetto dedicato ai legni abbandonati dal mare che vengono utilizzati, da un lato, come simboli di animali preistorici e mitologici, totem che racchiudono in sé mille forme per lasciare spazio all’immaginazione e dall’altro, vengono utilizzati per l’arredo da esterni che si intrecciano con la natura per ritrovare nuova vita.

Il percorso prosegue con la visione della mostra fotografica “Alice nel mare delle meraviglie”, realizzata da Maria Teresa Corbucci, fotografa laureata all’Accademia di Belle Arti di Urbino, che racconta il ciclo vitale e poetico dell’alternarsi delle stagioni dell’oasi floristica spiaggia libera di Pesaro che contiene numerose specie botaniche dell’area mediterranea e che, infatti, è stata istituita Oasi Protetta dal Comune di Pesaro nell’anno 2018.

Proprio per tale occasione le immagini sono state esposte presso il Palazzo Comunale di Pesaro fino a febbraio 2019.

Il visitatore prosegue il suo cammino nella natura in mezzo a diverse specie di arbusti e di fiori potendo immergersi in un nuovo tipo di ascolto fatto tramite cuffie offerte dalla casa collegate al proprio cellulare, camminando liberamente o sedendo, esplorando il lavoro poetico dei canti sonori dello scrittore Massimiliano Falcioni il quale è impegnato nella ricerca di nuove strade sia della scrittura che della  custodia dell’opera poetica e narrativa con particolare rilievo dato al libro digitale e alle sue possibilità espressive e divulgative.

A richiesta sono disponibili dei libri sulla mitologia degli alberi, sulla filosofia del giardino, sulla botanica nell’arte, da poter sfogliare liberamente con i propri tempi nelle piccole zone di sosta e riflessione.

Durante la passeggiata ai arriva al luogo dell’Albero Cosmico, dove un albero con le radici rivolte al cielo ci rammenta come l’uomo, nella storia, abbia sempre posto la sua attenzione agli alberi per chiedervi protezione e conforto così che l’albero è divenuto patrimonio culturale e religioso, fonte di miti straordinari, racconti e tradizioni in diverse culture.

Il giardino vuole ricordarci la dimensione del recupero della protezione dell’albero che implica anche protezione delle proprie radici personali, del proprio sé, sia attraverso la natura che ci circonda, sia attraverso la profondità della poesia, affinchè dalla natura stessa traiamo costante riflessione e rifugio nel suo più completo rispetto.

Ecco quindi che il cerchio si chiude con il ritorno al recupero del legno per ascoltare la storia di ogni albero venuto da lontano che reca con sé, nelle sue forme e colori, i segni lasciati dal tempo.

L’iniziativa è accompagnata da attività che consentono un approccio intimo alla natura ed una sua conoscenza approfondita.

Acque ipo termali gratuite